Astagiudiziaria.com     Astagiudiziaria.com
Lavoriamo con:

TITOLI AZIONARI DELLA SOCIETA' I.A.T.L.I. SPA

Prezzo base Euro 460,00 piu' il 10% di diritti I.V.G. sull'aggiudicazione e IVA su diritti I.V.G. ed eventuali spese accessorie

CON INCANTO
Scheda aggiornata il 20.04.2018
alle ore 09:31

Tribunale di Modena – Sezione civile e fallimentare

V° Avviso di vendita mobiliare

Concordato Preventivo n.ro 34/2014 della società Kalpa S.r.l., con sede in Modena, Viale Caduti in Guerra, 1 – CAP 41121 – C.F. e P.IVA: 02418060360 – Giudice delegato: Dott.ssa Alessandra Mirabelli.

Si dà pubblico avviso che nella procedura concorsuale in epigrafe, giusto incarico conferito dal Liquidatore Giudiziale della società in concordato Kalpa S.r.l. – Dott. Stefano Melotti, è stata disposta la vendita, con delega delle relative operazioni all’Istituto Vendite Giudiziarie per il Circondario del Tribunale di Modena dei titoli azionari detenute dalla società in concordato preventivo e di seguito descritte:

Lotto 1:

Denominazione della società: I.A.T.L.I. S.p.a, N. azioni: 2.800,00, Azioni ordinarie del valore nominale ciascuna: € 0,52, Valore nominale complessivo della partecipazione: € 1.456,00.

E’ stato fissato in Euro 460,00 (quattrocentosessanta/00) il prezzo di apertura dell’incanto.

Tale vendita è fissata per il giorno 7 giugno 2018 alle ore 15.30 presso la sede dell’Istituto Vendite Giudiziarie, in Modena, Viale Virgilio, 42/F, al prezzo base di cui sopra indicato.

Il pagamento dovrà essere immediato tramite assegno circolare non trasferibile intestato ad Istituto Vendite Giudiziarie, contante sino ad Euro 2.999,99, carte di credito del circuito Cartasì (in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari al 1,30% sulla transazione), mediante Bancomat (in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari al 0,70% sulla transazione) o carta di credito del circuito American Express (in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari al 1,90% sulla transazione).

Se il prezzo non sarà pagato, si procederà immediatamente a nuovo incanto, a spese e sotto la responsabilità dell’aggiudicatario inadempiente (art.540 c.p.c.).

L’aggiudicatario, inoltre, dovrà consegnare immediatamente al momento dell’aggiudicazione provvisoria, una somma pari ad Euro 700,00 (settecento/00) a titolo di fondo spese, salvo conguaglio, (per marche da bollo e diritti di cancelleria, imposte di registrazione).

Il deposito del verbale di aggiudicazione al registro imprese e l’eventuale cancellazione dei gravami saranno eseguiti a cura e spese dell’aggiudicatario.

Oltre al prezzo di aggiudicazione e ai suddetti costi, saranno a carico dell’aggiudicatario i diritti I.V.G., pari al 10%, soggetti ad Iva, da calcolarsi sul prezzo di aggiudicazione.

La cessione è esente Iva ai sensi dell’art. 10 del DPR 633/1972.

La vendita dei titoli azionari sarà eseguita a singoli lotti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano.

La vendita sarà soggetta alle disposizioni degli artt. 107 comma IV e 108 l.f..

Il Liquidatore Giudiziale si riserva il potere di sospendere la vendita ove pervengano, a questo Istituto Vendite Giudiziarie, ovvero allo stesso Liquidatore Giudiziale entro e non oltre 10 gg dall’avvenuta aggiudicazione provvisoria, offerte irrevocabili d’acquisto migliorative per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione, debitamente cauzionate nella misura del 20%.

Ai sensi dell’art. 6 dello statuto della società I.A.T.L.I. Spa, i titoli azionari descritti nel lotto 1 non sono liberamente trasferibili; l’aggiudicazione potrà restare priva di effetto, qualora, entro ulteriori 10 gg. dal perfezionamento dell’aggiudicazione, tenuto conto del disposto del citato art. 107 IV comma, la società presenti un altro acquirente che offra lo stesso prezzo (art. 2471 comma 3 c.c.).

La presentazione del nuovo acquirente dovrà essere accompagnata da:
- un assegno circolare intestato ad Istituto Vendite Giudiziarie recante l’intero prezzo di aggiudicazione;
- un assegno circolare intestato a Istituto Vendite Giudiziarie dell’importo sopra indicato a titolo di fondo spese (per marche da bollo e diritti di cancelleria, imposte di registrazione);
- compenso I.V.G., pari al 10%, soggetti ad Iva, da calcolarsi sul prezzo di aggiudicazione.

Nel caso di presentazione di nuovo acquirente, l’Istituto provvederà senza indugio a restituire all’originario aggiudicatario l’intero importo corrisposto per la vendita rimasta priva di effetto; sotto il profilo fiscale l’operazione verrà stornata, tramite emissione di nota di accredito (ai sensi dell’art. 26 II° comma del D.P.R. 633/72).

Decorsi i 10 gg. dall’aggiudicazione senza che sia stato esercitato il diritto di prelazione, come sopra indicato, l’aggiudicazione diventerà definitiva e verrà redatto il relativo verbale da sottoporsi a registrazione.

Maggiori informazioni e chiarimenti potranno essere forniti dall’Istituto Vendite Giudiziarie di Modena – Viale Virgilio, 42/F – 41123 Modena, Telefono: 059/847301 – Fax: 059/885436, e-mail: segreteria.mo@astagiudiziaria.com – orario: 09.00 – 12.00 e 14.30 – 18.00 dal lunedì al giovedì; il venerdì orario: 09.00 – 12.00.

Modena, lì 20 aprile 2018

Istituto Vendite Giudiziarie
(Il Vicedirettore)
Alex Manelli